Alessandro Mazzà
Alessandro
Mazzà
Roma
Alessandro Mazzà è nato nel 1969 a Reggio Calabria e vive a Roma.
Si è laureato in Lettere moderne con una tesi dal titolo IL PROBLEMA DEL LINGUAGGIO POETICO NEL FORMALISMO RUSSO.
Ha fatto il fotografo, il videoreporter, il grafico, il critico letterario e musicale; tiene corsi di scrittura poetica.
La sua opera in versi è per ora in sei volumi: IL CONFINE DELLA PIOGGIA (1990), OUTTAKE (1997), NUOVO DIARIO DELL’ASSENZA (2004), SUL FUTURO DELL’ARCHEOLOGIA (2008), VERSI ETERNI PER RAGIONI SCADUTE (2010), REQUIEM (2013).
Sempre in versi ha anche pubblicato nel 2007 un e-book, APOCALISSI DISPARI; nel 2000 ha invece realizzato un quadernetto di scherzi letterari, TEATRO GRAMMATICO ELENCHI GIOCHI SCOPERTE DISTORSIONI, edizione fuori commercio.
Di prossima pubblicazione il suo primo romanzo, LA LINGUA MAGICA DEI TOPI; e persino il suo primo disco da cantautore (a 45 anni, battendo il record di Leonard Cohen e di Paolo Conte).
Il suo secondo romanzo, LIBRO DEL SILENZIO (2014), curiosamente è invece appena uscito.
Numerosi i readings poetici che ha portato negli ultimi anni in giro per l’Italia: nel 2011 sotto il titolo "Per i golosi di carta", nel 2012/2013 sotto il titolo “Per non credere ai miei occhi” e nel 2014 sotto il titolo "Corso di immaginazione scontenta".
Dice di sé:
"Alessandro Mazzà", quotidiano di ricerche antropologiche.