Luna di Traverso
Roma
La storia dei Luna di Traverso é una storia all’insegna dell’amicizia.
Nel 2008, ad una festa, Alfredo Piacentini (chitarra solista e controcanti) e Gabriele Fondi (voce e chitarra) conoscono Gian Marco Toscano (basso).
Loro ancora non lo sanno ma quello sará l’incontro che cambierá il loro modo di pensare la musica, il loro modo di suonare e soprattutto il loro modo di essere.
Alla proposta di collaborare con il loro nascente gruppo, del quale faceva parte anche Mauro Testani (batteria), il promettente bassista risponde con titubanza. Incertezza dovuta al fatto che la sua formazione artistica divergeva abbastanza da quello che era il materiale degli allora “Melville”.
Nonostante ció si trova comunque un accordo per una prova tutti insieme e li, in una saletta rudimentale in provincia di Roma, si crea la magia.
In breve tempo i quattro capiscono che c’é intesa, che ci sono immense possibilitá e che anche se in parte senza volerlo, hanno dato vita ad un nuovo gruppo che chiameranno Luna di Traverso.

Il nome del gruppo deriva da uno stato d’animo. Rappresenta un qualcosa che si percepisce naturalmente, una sensazione che é indice di malumore ma che, allo stesso tempo, sprona a migliorare la propria situazione, a reagire.
Ed é proprio questo che loro comunicano con i loro brani; questa voglia di rivalsa contro le situazioni negative che nella vita capitano in continuazione.
Proprio la luna raffigura questo in se, questa opportunitá di capovolgere la propria tristezza, é la luce nella notte, la speranza, i sogni.
Giá, quei sogni che, come quello dei Luna di Traverso, ti portano ad affrontare sempre nuove sfide per creare cosí pezzi unici.

Il gruppo ha lavorato sin da subito con le loro proprie canzoni e questo gli ha dato modo, nel processo di continua scoperta delle note celate nelle tastiere e nelle vibrazioni dei loro strumenti, di trovare la loro linea guida artistica: la melodia.
Volendo etichettare il loro genere potremmo definirlo un rock melodico, anche se questa terminologia non rende giustizia in pieno al loro sound.
La musica dei Luna di Traverso é coinvolgente perché questo é il loro obiettivo.
Hanno detto in un’intervista:“Bisogna suonare qualcosa che emozioni noi per primi e, di conseguenza, sapremo che emozionerá anche gli altri. Questo é l’unico modo attraverso cui si puó trasmettere il messaggio”.

L’emozione é stata la scintilla che, durante il lavoro al loro primo pezzo “Il re della decisione” attualmente conosciuto come “Nuvole e Pensieri”, li ha resi cosí uniti e solidi.
Nuvole e Pensieri peró é piú di una canzone; é il loro primo album.
Il frutto di tre lunghi anni di lavoro viene raccolto nel maggio del 2010 quando, dopo una difficile selezione di pezzi, trovano l’intesa e vanno a segnare la prima meta della loro promettente carriera.
Dopo i successi live (tra cui l’apertura al concerto dei Radici nel Cemento, il concerto per l’evento di Metropoli TV di Grottaferrata e alla Locanda Blues a Roma per citarne alcuni) e la promozione su iTunes del disco, sono giá in procinto di raddoppiare la puntata e, nel loro continuo vortice creativo, portano avanti il progetto quasi ultimato del secondo album.

La Gibson Les Paul studio di FREDGE, la Sonor Force 2001 di TESTA, la Diavoletto e la voce di GAGGY e il Fender Jazz di TOSKY danno il giusto senso alla loro musica, la musica dei Luna di Traverso che regala sempre quel brivido di emozioni.

non sono presenti brani per questo artista